Lil peep: le leggende muoiono giovani

Lil Peep è stato uno tra gli artisti più rivoluzionari degli ultimi anni per stile e contenuti.

lil peep artista emo morto troppo giovane

Lil Peep è considerato uno degli artisti principali del filone emo rap se non il fondatore di quest’ultimo. I temi principali dei suoi testi sono la depressione, l’uso di droghe, le relazioni amorose e il suicidio. Tutto questo è accompagnato da sonorità che spaziano dal rock alternativo al pop punk e all’emo che lo rendevano un artista unico nella scena internazionale.

Purtroppo la sua vita terminò troppo presto infatti, il 15 novembre 2017 all’età di 21 anni, morì per overdose mentre si trovava in tour. Dai pensieri suicidi che l’artista raccontava  nei suoi brani si poteva dedurre che la sua carriera sarebbe stata breve; però i suoi fan speravano in altri anni di successi e di produzioni artistiche che lo avrebbero portato quasi certamente tra gli artisti più importanti al mondo. Infatti, a conferma di tutto ciò, le uscite postume hanno avuto un successo planetario, il suo secondo album Come Over When You’re Sober pt.2 pubblicato un anno dopo la sua morte ha debuttato in quarta posizione nella classifica mondiale.

Ho riflettuto molto sulla carriera artistica di Lil Peep e sono arrivato a questa conclusione: più una persona è sensibile e fragile più le sue doti artistiche sono elevate. Ho pensato a Ungaretti che è diventato uno dei poeti più importanti nella letteratura italiana dopo aver vissuto le atrocità della prima guerra mondiale, a Saba che ha scritto per curare la sua nevrosi e ne potrei citare molti altri. Ecco perchè, il più delle volte, le canzoni parlano di argomenti tristi, non perchè non vi siano cose belle da raccontare, ma perchè quando si è deboli e si soffre si riesce a descrivere una parte di noi stessi che in altre circostanze non riusciamo ad esprimere.

Mantovan Francesco

Studente di ingegneria meccanica all'Università degli studi di Padova, diplomato al liceo scientifico a pieni voti. Sono appassionato di musica, calcio e scrittura ed ho intrapreso la mia attività di blogging da più di un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *