Pop Smoke è morto in una sparatoria a Hollywood.

Il 20-enne rapper Pop Smoke è stato dichiarato deceduto dopo una sparatoria avvenuta in una casa nelle colline di Hollywood dove si trovava con degli amici.

La notizia è stata diffusa da TMZ che ha dichiarato che, alle 4:30, due rapinatori con il volto coperto hanno fatto irruzione nella casa hollywoodiana di Pop Smoke. I due hanno dato vita ad una forte sparatoria scaricando molti colpi sul rapper e sui suoi amici. Pop Smoke è stato portato d’urgenza in ospedale da un’ambulanza, ma le sue condizioni erano così gravi che i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. I due rapinatori sono fuggiti e non sono stati ancora identificati.

La breve carriera di Pop Smoke

Pop Smoke si unisce alla lunga lista di artisti che sono morti in giovane età prima di poter esprimere al meglio la loro musica. La sua carriera è stata stroncata ancora quando era agli inizi, infatti, il 20-enne aveva pubblicato da poco il secondo album “Meet The Woo 2”. Tra le numerose hit del rapper ricordiamo “GATTI” in collaborazione con Travis Scott che credeva molto nelle potenzialità di questo ragazzo.
Riposa in pace Pop Smoke

pop smoke decesso dopo una rapina ad hollywood

 

Mantovan Francesco

Studente di ingegneria meccanica all'Università degli studi di Padova, diplomato al liceo scientifico a pieni voti. Sono appassionato di musica, calcio e scrittura ed ho intrapreso la mia attività di blogging da più di un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *