Gianni Bismark ed Emma insieme in “C’hai Ragione tu”.

“C’hai ragione tu” fa parte di “Nati Diversi – Ultima Cena”, la deluxe edition dell’ultimo disco di Gianni Bismark, ed è in collaborazione con Emma.

In uscita venerdì 9 Ottobre la versione deluxeNati Diversi – Ultima Cena” che racchiude le canzoni dell’ultimo album “Nati Diversi” insieme a nuovi inediti tra cui le versioni acustiche di Gianni Nazionale e “Scherzo Rido“.

In “Nati Diversi” abbiamo conosciuto un nuovo lato di Gianni Bismark che, musicalmente, si rifà molto alle tendenze indie del momento che si legano con le sue radici rap dando vita ad uno stile originale e molto attuale. “C’hai ragione tu“, invece, smentisce un po’ questo trend presentando un Gianni in versione cantante affiancato da una delle voci più potenti d’Italia: Emma Marrone. La cantante ha raccontato su Instagram i retroscena dell’inaspettato featuring , parlando di una cena tra lei, Gianni e Franco per la stesura della canzone durata tutta la notte. Emma, infatti, conferma la sua grande disponibilità generata dal suo lato artistico alla ricerca sempre di una nuova sfida e di una nuova riaffermazione anche in contesti distanti dal suo mondo, un esempio è la collaborazione con il rapper genovese IZI.

Gianni Bismark ed Emma insieme in "C'hai Ragione tu".

La canzone, scritta a quattro mani da Gianni e Franco126, è una vera e propria serenata in romanesco in cui i due realizzano un botta e risposta come fossero due innamorati che si confessano i sentimenti. Roma gioca un ruolo fondamentale nell’amore dei due infatti insieme cantano: “Roma s’è fatta bella solo pe’ noi due“. Si ritrova quindi un forte senso di appartenenza alla città natale che, di solito, è tipico degli artisti napoletani. Il brano aspira a rappresentare una canzone popolare che parla di sentimenti comuni in un linguaggio, quello del dialetto, tipico del popolo e della tradizione. La base acustica è dominata dalle chitarre che intonano una melodia romantica e malinconica che riprende fortemente l’indie italiano promosso, tra gli altri, da Franco126 la cui impronta sul pezzo è molto evidente.

Mantovan Francesco

Studente di ingegneria meccanica all'Università degli studi di Padova, diplomato al liceo scientifico a pieni voti. Sono appassionato di musica, calcio e scrittura ed ho intrapreso la mia attività di blogging da più di un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *