Il Milan trionfa all’Olimpico grazie alle reti di Kessiè e Rebic

Il Milan trionfa all’Olimpico contro la Roma allontanando la crisi e allungando sulle inseguitrici Lazio, Juventus e Roma.

Primo tempo

Il Milan scaccia la crisi con una prestazione convincente dal punto di vista atletico e psicologico. I rossoneri dominano il primo tempo grazie ad un pressing feroce e ad una Roma molto imprecisa a livello di impostazione. La squadra di Pioli parte a mille e nella prima frazione di gioco realizza la bellezza di 10 tiri in porta tra cui una traversa colpita su calcio d’angolo dal centrale danese Kjaer e due reti annullate a Tomori e Ibrahimovic per fuorigioco. Da ricordare anche l’occasione importante di Ibrahimovic che ruba palla al portiere giallorosso e di tacco spedisce a lato di pochissimo. Il Milan riesce comunque a sbloccare il risultato dal dischetto grazie ad un rigore concesso dall’arbitro per fallo evidente di Fazio su Calabria che l’infallibile Kessiè realizza. Le occasioni non mancano neanche per la Roma che con Mkhitaryan va vicina al goal nel primo tempo.

Il Milan trionfa all'Olimpico grazie alle reti di Kessiè e Rebic.

Secondo tempo

Goal giallorosso che arriva nel secondo tempo grazie ad una magia di Veretout che da dentro l’area spiazza Donnarumma con un bel destro a giro sul secondo palo. I rossoneri però non si scompongono e continuano a giocare a ritmi alti e proprio da un recupero palla nella trequarti romanista trovano il secondo vantaggio con Rebic che con il mancino trova la rete. I giallorossi vano poi vicinissimo al nuovo pareggio con il solito Mkhitaryan che con il sinistro spara alto di pochissimo. La partita si chiude con nuove occasioni per il Milan che va ad un passo dalla terza rete con Tomori sugli sviluppi da calcio piazzato e con Krunic che, da 40 metri, fa partire un pallonetto perfetto che viene però neutralizzato in extremis dal portiere Pau Lopez, protagonista di molte parate ma colpevole nel goal vittoria del diavolo.

Infortuni e classifica

La partita si chiude così con tre punti pesantissimi per i rossoneri contro una rivale al piazzamento Champions che permettono anche di aumentare il distacco da Juventus e Lazio. Preoccupano, però, gli infortuni rimediati dai tre giocatori chiave dell’attacco rossonero Ibrahimovic, Calhanoglu e Rebic usciti nel secondo tempo per problemi muscolari. Pioli dovrà, quindi, fare a meno di loro per la partita di campionato di mercoledì contro l’Udinese.

Leggi anche Calciatori del Milan del passato e presente citati in canzoni rap della scena hip hop italiana

Mantovan Francesco

Studente di ingegneria meccanica all'Università degli studi di Padova, diplomato al liceo scientifico a pieni voti. Sono appassionato di musica, calcio e scrittura ed ho intrapreso la mia attività di blogging da più di un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *